Terzo bilancio di salute: 5°/6° mese

  • valutazione auxologica;
  • esame obiettivo generale;
  • inizio svezzamento;
  • patologie differibili per una valutazione specialistica;
  • iniziare la fluoroprofilassi:

  1. criptorchidismo;
  2. ipospadia;
  3. stenosi dotto-naso-lacrimale;
  4. angiomi cavernosi;

  • valutazione dello sviluppo psicomotorio:

  1. capacità al 4° mese: raggiunge, afferra, mette in bocca gli      oggetti, localizza i suoni bilateralmente, ride, fa versi, modifica il tono della vocalizzazione,      riconosce i visi familiari, ripete azioni e il risultato gli interessa;
  2. capacità al 6° mese: acquista gradualmente la posizione seduta. Nel comportamento inizia ad avere abitudini prevedibili, esplora l’ambiente con tatto vista e udito. Inizia le interazioni vocali, indugia con lo sguardo sul punto dove scompare l’oggetto;

  • elementi di discussione con i genitori:

  1. rendere consapevoli i genitori del carattere del bambini;
  2. non essere frustrati dal disinteresse del bambino per l’alimentazione;
  3. permettere al bambino di esplorare l’ambiente;
  4. riflettere sull’uso degli audiovisivi;
  5. prevenzione degli incidenti domestici.

 

Alcuni Approfondimenti:www.ministerosalute.it (cliccare su “programmazione sanitaria” poi su  “aree tematiche” sez. “prevenzione incidenti domestici”) – www.odonto-net.it/fluoroprofilassiwww.pediatric.it/cariewww.angiomi.org   (gruppo multidisciplinare di studio del Gaslini di Genova) – www.ospedalebambinogesu.it/portale (cliccare su “pillole in pediatria” e  troverai in ordine alfabetico “avvelenamenti e incidenti domestici”)

Lo sviluppo motorio e cognitivo dai sei ai nove mesi

Età

Sviluppo Motorio

Sviluppo cognitivo

6 mesi

      
  • Solleva capo e tronco dal  piano con appoggio sulle braccia;
  •   

  • Riesce a stare seduto sul  seggiolone;
  •   

  • Riesce a girarsi dalla posizione supina a quella prona;
  •   

  • Afferra gli oggetti.
      
  • Può localizzare suoni  lontani. Inizia ad imitare i suoni;
  •   

  • Riconosce i genitori e mostra  di aver paura degli estranei;
  •   

  • Vocalizza allo specchio e agli oggetti.

9 mesi

      
  • Riesce a stare seduto per  lunghi periodi con sostegno;
  •   

  • Ha la capacità di gattonare;
  •   

  • Può cominciare a tirarsi su in piedi con appoggio;
  •   

  • Può afferrare gli oggetti con la “pinza” formata da pollice e indice.
      
  • Capisce che gli oggetti e le persone continuano a esistere anche quando sono fuori dalla sua vista        (“persistenza dell’oggetto”);
  •   

  • Risponde a ordini semplici;
  •   

  • Capisce il significato del  “no”. Inizia a imitare i suoni del linguaggio;
  •   

  • Ha paura di rimanere solo.

12 mesi

      
  • Sta seduto senza appoggio;
  •   

  • Può camminare da solo o con il sostegno di una mano;
      
  • Segue un oggetto che si muove  rapidamente;
  •   

  • Capisce diverse parole;
  •   

  • Dice “mamma”, “papà” e almeno altre due parole;
  •   

  • Associa i nomi agli oggetti;
  •   

  • Cerca di imitare i versi degli animali.

 

Angelo Vigliotti
Scritto da Angelo Vigliotti