Prevezione e cura: allergia respiratoria

Nei primi anni del bambino possono comparire sintomi di allergia respiratoria: al di là dei sintomi che già sono fastidiosi e noiosi (occhi che lacrimano, naso che cola, difficoltà nel respiro, prurito, sensazione di malessere e cefalea), l’allergia ha un impatto negativo sulla qualità della vita del bambino:tosse, difficoltà respiratoria, disturbo del sonno, cefalea e stanchezza. Una volta che è stato accertato tramite le prove allergologiche una positività per alcuni allergeni è possibile attuare una prevenzione che per le   allergie alle graminacee deve partire da gennaio mentre per allergia agli acari della polvere deve partire da settembre.

In questa riflessione  sintetizzo alcuni protocolli di cura di medicina integrata che  possono andare bene nei  bambini fin dai primi anni di vita. La scelta del protocollo deve farla il medico omeopata pediiatra a secondo  la conoscenza del bambino  e le sue manifestazioni cliniche.  La primavera è bella ma porta con sé pollini e altri allergeni responsabili di riniti, congiuntiviti, talora di asma, che coinvlgono dal 10 al 20% della popolazione italiana.  Prima di valorizzare alcuni protocolli di terapia   leggiamo insieme due poesie, una del Pascoli (primavera) e l’altra di Gianni Rodari (21 marzo).

primavera-1

primavera-2

Il primo protocollo terapeutico che presento   usa i prodotti Igeakos della ditta Omeopiacenza. E’ un protoccollo completo che si basa  sulla terapia immunologica, sulla terapia drenante e sui rimedi per la desensibilizzazione. Ci sono delle spiegazioni sulle motivazioni  di questo percorso.

allergia-2

allergia-3

allergia-4

 allergia-5

Questo protocollo  deve essere seguito correttamente, può essere integrato con altri rimedi. Raccomando di inizarelo nel mese gennaio per gli allergeni da pollini  e  da settembre per l’allergia alla polvere ( dermatofagoidi).

Secondo Protocollo  della Ditta HERING

solo per allergie respiratorie da pollini

Bisogna conoscere bene la   storia clinica del bambino. Se  il bambino ha una disreattività psorica (patologie periodiche coinvolgenti cute e mucose) si può iniziare  da gennaio con il CURASYN 90 ( per un mese) una caps. al giorno. Se il bambino ha una reattività sicotica  (scarse difese organiche con tendenza a ipertrofia deel tessuto linfatico) si iniza con CURASYN ) una caps. al giorno) sempre da gennaio. I rimedi CURASYN  servono per una terapia di fondo per riequilibrare il sistema di difesa dell’organismo. Si possono dare in patologie complesse e di difficile risoluzione, anche in  casi clinici resistenti ad altri metodi naturali o in attesa del simillimum ( un solo rimedio per la costituzione del soggetto( mente- corpo – relazione). I rimedi  sono accompagnati da un nosode (200k) e vengono assunti in diluizioni progressive e scalari in accordo di potenza per trenta giorni consecutivi. Il “Curasyn 90” contiene  psorinum; il “curasyn 91” contiene  in più medorrhinum. Da febbraio va aggiunto in terapia :

1.- POLLEN HISTAMINE PLUS

(sintesi dei principali pollini presenti nella flora mediterranea). E’ particolarmente indicato nella prevenzione della oculorinite allergica, ma può essere utile anche nel trattamento della pollinosi nella fase acuta. In prevenzione una cps al di (febbraio-marzo – aprile) In fase acuta una capsula tre volte al giorno.

2.- ALLERIN  

Se prevale la congiuntivite, come sintomatico si può aggiungere in terapia ” allerin” una capsula tre volte al giorno, come sintomatico. Contiene apis-allium cepa- euphrasia-sabadilla- histaminum-pollen

3.- ALLERIN SPRAY NASALE

Se prevale la rinite. Non contiene  euphrasia. Uno spruzzo per narice tre volte al giorno. Si usa come sintomatico anche per 15 – 30 giorni.

Terzo protocollo della ditta BOIRON

oculorinite allergica

1.- Sinalia granuli

Contiene: Allium cepa 5 CH, Ambrosia artemisiaefolia 5 CH, Euphrasia officinalis 5 CH, Histaminum muriaticum 9 CH, Sabadilla officinarum 5 CH, Solidago virga aurea 5 CH.Per la prevenzione dal mese di gennaio 5 granuli al giorno. Per la terapia in fase acuta 5 granuli 4 volte al giorno da sciogliere sotto la lingua.

2.- POLLENSI granuli

3 granuli la settimana ( se la componente pollinica  è accentuata)

2. Euphrasia collirio: una goccia per occhio 3 volte al giorno,. Se la congiuntivite comporta

bruciore, lacrimazione intensa, rossore e infiammazione  si può usare HOME’OPTIC collirio monodose (una goccia per occhio fino a 3-6 volte al giorno).

4. Nella fase acuta se ci sono molto Starnuti si può aggiungere NUX VOMICA  9CH  granuli ( 5 granuli ogni ora); se invece è presente  Rinorrea abbondante  (con bruciore al naso), si può dare ALLIUM CEPA   9CH granuli ( 5 granuli ogni ora)

Un altro rimedio della Boiron molto utile è il RIBES NIGRUM  MG    1DH (molto utile quando c’è una sintomatologia complessa: allergia, mal di gola,difficoltà respiratoria, dolori vari…..). Il dosaggio nei bambini è una goccia pro Kilo 3 volte al giorno.

Si può dare anche per un mese o due. In alternatica si può usare ALLERIL CAPSULE (contiene Ribes nigrum più rosa canina). Come profliassi:  una capsula al di (sciogliere i granuli sotto la lingua) al mattino prima di colazione dal mese di febbraio.

Quarto protocollo della ditta GUNA

IL protocollo Guna prevede , una terapia immunologica   con  ENGISTOL compresse , se la situazione clinica è impegnativa ( più grave della media) va sostituito con  IL 12 – 4 CH più INF-gamma 4 CH. Per il drenaggio Galium Heel gocce ( nelle situazioni cliniche più gravi  dare Limphomiosot e pulsatilla compositum) e come desensibilizzazione ALLERGY PLEX n° 29 gocce ( 10 gocce per due volte al di).

Il protocollo  GUNA  coinvolge tutto il sistema e nei casi gravi si può usare l’interleuchina e l’interferone. Nelle   oculoriniti stagionali o solo nelle congiuntiviti si può dare APISPLEX 3 granuli 3 volte al giorno a partire dal mese di febbraio.  Per le congiuntivi la GUNA ha un buon collirio Euphrasia  Heel  gocce (contenitori monodose).   contiene Euphrasia officinalis, (congiuntivite e lacrimazione), cochlearia officinalis 8 antiedemigeno),Pilocarpo Jaborandi (affaticamneto oculare), echinacea (antisettica)

Quinto protocollo terapeutico IMO

prevenzione allergia primaverile

 1.- Complesso dose IMO  ( Un tubo dose la settimana), iniziando da gennaio.

2.-  manganese   e zinco-rame oligosol labcatal. Manganese ( lunedi e venerdì) , Zinco -rame ( martedì-giovedì)

3.- R 97 spray nasale ( uno spruzzo  3-5 volte al giorno)

4.- Per la congiuntivite “cineraria maritima  collirio” una goccia 3 volte al giorno.

Termino questa riflessione sulla prevenzione dell’allergia ricordando che la terapia  o i  protocolli consigliati devono essere supervisionati dal medico pediatra, sia per una corretta relazione medico paziente, sia per un corretto uso clinico della terapia (eventuali effetti collaterali della terapia, compliance e stile di vita del bambino). E soprattutto per poter scegliere il protocollo più opportuno per la costituzione del bambino in modo da personalizzare e ottimizzare  la terapia. Non ho messo il protocollo della terapia Sanum, nè ho accennato a rimedi omeopatici costituzionali o a rimedi  singoli per particolari situazioni cliniche sintomatiche (Apis, Sabadilla, Arsenicum album, Kalium jodatum)  o a tinture madri (viburnum lantana, plantago major ecc.).  Saranno oggetto di un ulteriore approfondimento.

Angelo Vigliotti
Scritto da Angelo Vigliotti