Analisi dei Segni – Numero 5 – Il complesso di inferiorità 


EDITORIALE
Essere uomo – affermava Adler – significa sentirsi inferiore a ogni progresso umano, si potrebbe spiegare con il fatto che l’uomo cerca di vincere la sua inferiorità e questo lo spinge continuamente a migliorare, a perfezionarsi, a trovare la strada della sicurezza.
Il bisogno di attaccamento, di amore, di autonomia, sprona il bambino, che è già cosciente della sua debolezza ad andare avanti e quando questo percorso viene bloccato o interferito o comunque impedito il senso di inferiorità mette radici e conduce alla formazione del complesso di inferiorità, le cui cause sono molteplici e riguardano problemi fisici, educativi (bambino viziato, trascurati, ecc..), sociali (economico, religioso, culturale, di costume).
L’insufficiente soddisfazione dei bisogni primari porta a una immagine di sé incompleta, la quale attraverso varie vicissitudini può trovare un compenso, o strutturarsi in maniera inadeguata o arrivare alla formazione di un falso Se con tutto ciò che ne deriva sia a livello personale che relazionale.
La scrittura, quale scienza dell’uomo ci permette e ci consente non solo di capire ma anche di esplorare le varie fonti e le varie fasi del complesso di inferiorità affrontato in questo numero della rivista da vari autori secondo diverse angolazioni e con aspetti pratici e teorici.
 
SUMMARY
This issue is dedicated to Inferiority complex, which is the source of development and not a limit (following the analysis of TIRINATO) and also at the moment of meeting the fear, this could became the clue to comprehension of a deeper knowledge (BIGAZZI and others) on the to the personal sin out process.
Graphic signs have a particular significance on the causes of the complex and on theirs compensations (BIDOLI-LENA).
Clinic cases and writing are presented by REALI and MANINCHEDDA, whereas a theoreticaldeepening (SIMONCINI) and the problem in relation to the adoption (BIGAZZI) and to the identity of gender (ARIMONDI) complete the genetic board.
Two other articles finish the issue: a report (through the hand writing )on the progenical character (GEMINIANI)and the analysis of the poet GIOVANNI PASCOLI.
 
INDICE
Il complesso di inferiorità : riflessioni, approfondimenti, casi clinici
A. TRINATO – Il complesso di inferiorità: fonte di sviluppo e non limite
D. BIGAZZI – C.A. CICALI – I. FABBRI – S. GAIFFI – M. SINNATI – A. TRINATO – La paura nel processo di individuazione
S. A. BIDOLI – I complessi di inferiorità dall’analisi della scrittura
S. LENA – Senso di inferiorità e compensazione durante l’età evolutiva. Scrittura, disegno, personalità
G. REALI – Come la scrittura possa essere rivelatrice di un complesso di inferiorità. Un caso
L. MANINCHEDDA – Un caso patologico di compensazione del complesso di inferiorità
A. SIMONCINI – Sul complesso di inferiorità
D. BIGAZZI – Il problema dell’informazione al minore adottivo e la ricerca delle radici. Figli non biologici: percorso ed elaborazione di un complesso di inferiorità
C. ARIMONDI – Alcune considerazioni sul complessodi inferiorità in relazione a problematiche d’identità di genere
G. A. GEMINIANI – Erediterietà del carattere. Tre generazioni a confronto
Analisi
A. VIGLIOTTI – Giovanni Pascoli. Studio psicologico del poeta e della sua scrittura
A. VIGLIOTTI – Marco Marchesan. Un grande uomo un grande maestro
 

[Indice Generale] [ 1 ] [ 2 ] [ 3 ] [ 4 ] [ 5 ] [ 6 ] [ 7 ] [ 8 ] [ 9 ] [ 10 ] [ 11 ] [ 12 ] [13 ] [ 14 ] [ 15 ]

Angelo Vigliotti
Scritto da Angelo Vigliotti