ALBA-4-715415

C’è un momento     

ALBA-4-715415 C’è un momento nella vita in cui arriva il desiderio di cercare ” se stessi”.
Fino a quel momento forse hai avuto diverse storie, forse ti sei innamorato e sposato e hai un famiglia, o forse sei un single, o hai fatto altre scelte tue personali. Hai combattutto o stai combattendo la tua battaglia, o stai lottando per vivere o per sopravvivere.Non so sei triste o soddisfatto. Fino ad ora tu hai cercato te stesso nell’ altro e nell’altrove. Attraverso l’istinto, l’innamoramento ti ha portato nelle vette del desiderio e della passione; attraverso la razionalità hai progettato e progetti in modo adeguato la tua esistenza, un lavoro, una donna, una casa, una vita dignitosa; attraverso l’emozione hai condiviso e condividi battaglie comuni ideologiche o politiche, amicizie, e tante altre cose. Nel vizio o nella virtù hai sperimentato e goduto la trasgressione o l’estasi dei sensi. Miseria e nobiltà spesso accompagnano l’individuo nel suo cammino. Se sei fortunato ( a livello materiale) puoi anche condurre una bella vita ( alla faccia degli altri !). Tuttavia mi chiedo: dove ti porterà solo il benessere economico? dove andrai a finire vivendo solo nel piacere sensuale e materiale? Spesso in una fase della vita ( in genere il primo periodo) si pensa alla terra e si dimentica il cielo. Spesso, però, arriva anche qualche dubbio e una risposta vera ( prima o poi ) te la darà il tuo cuore. Anche una persona abbrutita ha delle ali nascoste, ha qualcosa di bello dentro.

E c’è un momento della vita in cui il desiderio di entrare dentrodi te si trasforma in un bisogno insistente e con il tempo diventa una necessità e allora tu senti che è ora di fermarti . E’ l’ora del coraggio e della paura. Sta a te decidere. C’è un momento e in quel momento inizia la ricerca e ti dirò di più, inizia per te un ‘ “avventura” che è la più bella della tua vita, il piacere e l’ entusiasmo di “conoscere te stesso”, un piacere senza fine.

Non temere di fare questo passo. Non devi nemmeno arrovellarti il cervello come era solito fare il Petrarca ( sonetto xxxv del canzoniere):

“solo e pensoso i più deserti campi vo mensurando a passi tardi e lenti e gli occhi porto per fuggir intenti ove vestigio uman la rena stampi….”

Nella conoscenza di te stesso usa il pensiero con moderazione, usa la logica con equilibrio perchè tu devi andare oltre la maschera, devi superare la soglia dell’apparenza della personalità e devi agire con passione. C’è un momento della tua vita in cui tu inizi veramente a scoprire la gioia di vivere perchè inizi a vivere. Questo momento può essere “ora” Non preoccuparti: il sentiero della conoscenza di sè, questo grande sentiero, non ha porte, e quindi ci puoi arrivare da migliaia di strade. Sei uno studente e ti può bastare una lettura di un brano che stai leggendo per diletto o per lavoro, sei un innamorato e ti può bastare la vibrazione del tuo corpo in attesa dell’amata o dell’amato; sei un padre o una madre e può essere sufficiente osservare un gioco del tuo bambino, come guarda la realtà, come sorride e come gioisce alla tua presenza; sei quello che sei e può essere sufficiente una visione del tramonto, una foglia che cade, l’alba che arriva, il rumore del vento, la musica del silenzio e altri innumerevoli richiami della natura. Qualsiasi cosa tu faccia può darti una opportunità e quando hai attraversato la porta senza porta, ti sei immesso nel grande sentiero della conoscenza di Sè e puoi essere sicuro di camminare tra cielo e terra. E’ interessante vivere per vivere come fa una moltitudine di persone( l’economia è ai primi posti nella mente umana), ma non credi che sia più bello vivere per scoprire il significato della vita? In questo modo non solo il benessere ma anche il malessere possono darti una spinta a comprendere la vita. Il cammino verso il Sè inizia con un piccolo passo e tu lo puoi fare anche ad occhi chiusi.

Angelo Vigliotti
Scritto da Angelo Vigliotti