Grafopatologia
Charles Manson nacque il 12 novembre 1934 a Cincinnati. Fu concepito in un rapporto occasionale con Colonel Scott che non lo riconobbe mai come suo figlio. La madre era un’alcolizzata e si prostituiva  per vivere…

Charles Manson
Cenni biografici

Charles Manson nacque il 12 novembre 1934 a Cincinnati (Ohio). Fu concepito in un rapporto occasionale con Colonel Scott che non riconobbe mai  il bambino come suo figlio. Katleen Maddox, ( la madre) era  un’alcolizzata e si prostituiva  per vivere.  In uno dei suoi rapporti occasionali viene concepito Charles, secondo la legge,  di padre ignoto. Per lui sua madre sceglierà un cognome semplice e naturale: Manson (Man + Son = figlio dell’uomo). La madre di Charles  veniva da una famiglia religiosa e conservatrice e fu cresciuta con una educazione ferrea. A 16 anni scappò di casa. Sposò Manson William che accettò di prendere  la patria potestà del bambino e all’anagrafe il piccolo prese il nome di “Charles Manson”. A 5 anni dopo l’arresto della madre per droga e furti vari,  il bambino venne affidato agli zii in  West Virginia. Purtroppo Charles capitò in mano a fanatici religiosi che gli  imposero una educazione durissima. Suo zio era solito umiliarlo e al primo giorno di scuola lo obbligò a vestirsi da bambina. In questa situazione insostenibile Manson a 12 anni scappò di casa. Per vivere iniziò a rubare, rapinare e in pochi mesi fu arrestato e rinchiuso in un carcere – riformatorio. Qui fu ripetutamente violentato nell’indifferenza totale delle guardie carcerarie, le quali spesso partecipavano agli abusi. In effetti venne  stuprato più volte da dei ragazzi più grandi, complici di alcune guardie guardone. Dopo che fu rilasciato continuò a rubare e venne di nuovo arrestato . E un periodo di va e viene dalle carceri. Per aver picchiato due donne fu condannato a 10 anni di carcere che scontò nel penitenziario dell’isola di Mc Neil ( stato di Washington).  In carcere imparò a suonare la chitarra e quando uscì in libertà divenne un musicista hippy e si trasferì in California ( a San Francisco) dove raccolse attorno a sé un gruppo di giovani affascinati dal suo carisma.. Il suo gruppo era chiamato “the family” e raccoglieva circa 50  e più adepti.  Manson nei suoi deliri affermava di essere la reincarnazione di Gesù Cristo e di Satana. I suoi adepti gli erano molto devoti. “The family” si  manteneva attraverso furti e altre attività criminali. In pratica “the family” diventò con il tempo una setta  di assassini in cui si praticava sesso di gruppo e si faceva uso di hashish e LSD. Molto astuto e accorto Manson fondò anche un movimento ambientalista e nel 1968 realizzò il suo sogno musicale.  Un suo brano, Cease to Exist, fu arrangiato dai Beach Boys e inserito nell’album 20/20 (1969) con un nuovo titolo (Never Learn Not to Love,. Non ebbe successo. Charles è dotato di una buona  personalità e di una grande intelligenza. Riesce così, in poche sedute di dibattito, a plagiare, raggirare e convincere la commissione per la libertà condizionata. La commissione infatti si lascia convincere da Charles Manson che egli è ora una persona cambiata e non più pericolosa, e l’Helter Skelter Murder è presto nuovamente a piede libero. In linea alla “moda” hippy, nel 1968 Charles Manson fonda la sua comune: la famigerata Manson Family. La loro sede è stabilita nel Ranch Squeaky Gromme.Il 9 agosto sotto ordine di Manson tre suoi adepti entrarono nella villa al momento abitata da Roman Polanskj che in momento era a Londra  per motivi di lavoro e fecero una strage. “Coloro che materialmente eseguirono gli ordini furono Charles “Tex” Watson (a cui Manson diede il comando dell’operazione stragista), Susan Atkins, Patricia Krenwinkel e Linda Kasabian. Questi si diressero verso la villa armati di coltelli, un revolver e un filo di nylon lungo 13 metri. Giunti sul posto, i quattro tagliarono i fili del telefono per impedire che venissero chiamate le forze dell’ordine una volta entrati. Ad eccezione di Linda Kasabian, che doveva coprir loro le spalle, gli altri tre scavalcarono la recinzione. Tuttavia vennero notati da un amico del guardiano della villa, Stephen Earl Parent, il quale venne ucciso immediatamente a colpi di revolver da Tex Watson. Entrati nella villa, i membri della “Famiglia” non ebbero nessuna pietà. Il primo a morire fu il parrucchiere Jay Sebring, che implorò di lasciar in vita la Sharon Tate in quanto incinta, ma venne ferito con un colpo di revolver all’ascella e finito con una serie di coltellate. La successiva vittima fu Wojciech Frykowski, che venne accoltellato da Susan Atkins. Stessa sorte anche per la Folger, accoltellata ripetutamente. L’ultima vittima fu Sharon Tate, 26 anni, incinta di 8 mesi. Con uno straccio intriso del sangue dell’attrice, Susan Atkins scrisse sulla porta da cui avevano fatto irruzione “PIG” ovvero maiale in lingua inglese: maiale è anche il termine statunitense con cui ci si riferisce in tono spregiativo alla polizia e Piggies è il titolo di una canzone dei Beatles. Sullo specchio del bagno venne scritto Helter Skelter: l’espressione inglese “Helter Skelter” indica i grandi scivoli di forma elicoidale dei Luna Park, e fu interpretata da Manson come “arrivo del caos” e “fine del mondo”, anche questa è il titolo di una canzone dei Beatles. Non ci furono sopravvissuti alla strage”. La setta non si accontentò di questo massacro e successivamente e successivamente furono commessi altri delitti. Vennero uccisi l’imprenditore Leno La Bianca e sua moglie Rosemary: i due furono colpiti da più di quaranta colpi alla testa con una forchetta.  poi Gary Hinman insegnante di musica e Donald Shea colpevole di aver denunciato l’organizzazione e di aver sposato una donna nera. Venne brutalmente ucciso il 26 agosto 1969 e la sua salma venne tagliata in nove pezzi. Dopo due anni e dopo aver commesso altri delitti Manson fu arrestato  soprattutto per il tradimento  di Linda Kasabian, la ragazza che ricoprì il ruolo di “palo” la sera del 9 agosto 1969 nel giorno in cui fu uccisa Sharon Stone. A seguire questo intrigato caso non c’è un arguto investigatore come nei film thriller, non c’è nemmeno una squadra dell’F.B.I. o una intera centrale di polizia, ma c’è un semplice avvocato: Vincent Bugliosi. Solo dopo due lunghi anni di indagini, l’avvocato Bugliosi riesce a risalire a Charles Manson e a collegarlo alle scritte comparse sul luogo degli omicidi. Manson era stato condannato a morte  ma la condanna fu trasformata  in ergastolo. una sua domanda di scarcerazione anticipata è stata respinta nell’aprile del 2012. Ora ha l’età di 79 anni. Nel 2009 un disc jockey di Los Angeles, Matthew Roberts, adottato in tenera età da una famiglia e cresciuto nell’Illinois, riuscì a risalire ai propri genitori naturali scoprendo di essere figlio di Charles Manson Quando ha scoperto la verità è crollato in una depressione profonda come se fosse figlio di Hitler. la madre  ( come lei stessa ha raccontato)  conobbe  Manson nel 1967 a San Francisco durante la famosa Summer of Love e, durante un’orgia dove furono consumate massicce dosi di droga, Terry fu violentata.

continua

scarica il Pdf completo

 

Angelo Vigliotti
Scritto da Angelo Vigliotti