Costituzione fluorica – temperamento: melanconico; diatesi: luesinica; struttura dei foglietti embrionale: irregolare

In questo tipologia la base caratteristica è la complessità strutturale a vari livelli a causa della disomogeneità embriogenetica dei foglietti embrionali nella formazione della personalità fisica e mentale di questo soggetto.
Tuttavia alcuni elementi sono caratteristici e consentono un inquadramento abbastanza lineare e chiaro soprattutto in età evolutiva.

E’ interessante partire dalla tendenza simpaticotonica di questi soggetti che in questo caso volge verso una espressione malinconica – depressa. In più l’elemento “terra” che è l’anima del temperamento melanconicom, fa apparire questi bambini un po’ freddi come la roccia, con l’aria sognante, portati all’isolamento e spesso incompresi dai coetanei, ma profondamente sensibili e bisognosi di aiuto per adattarsi al meglio in un ambiente spesso ostile nei loro confronti.
A causa del terreno luesinico questi ragazzi e ragazze presentano dei piccoli dismorfismi e possono avere degli impacci a livello motorio con goffaggine e mancanza di grazia sia nella postura che nella deambulazione.
Nell’anamnesi troviamo bambini prematuri o dismaturi oppure bambini con indice di Apgar un po’ basso.

Aspetto fisico (morfologia)
Il soggetto fluorico è caratterizzato dall’asimmetria, dall’irregolarità. Presenta denti variabili non armonici, con smalto di cattiva qualità. Lo scheletro decalcificato, fragilità dei legamenti che gli conferiscono una anormale flessibilità. Le mani sono flessuose, ipersensibili. Può avere i piedi cavi. L’estensione forzata del braccio supera la linea orizzontale, secondo un angolo ottuso aperto verso il basso. Quando l’ossatura è forte il ritmo vitale è pesante, la sudorazione è scarsa. E’ un soggetto molto legato alla sensorialità.

Aspetto psicologico
E’ un soggetto instabile, che non ama prendere decisioni e che reagisce in modo imprevisto, odia le costrizioni e può prendere decisioni all’improvviso. Molto intelligente, abbandona spesso ciò che sta facendo. Nonostante ciò può anche essere tenace, responsabile e coscienzioso. Spesso è inflessibile con se stesso e con gli altri. Non ama il comando ed esercita il potere spesso dietro le quinte. La storia di questi bambini è una storia piena di problemi.

Aspetto relazionale
Ha bisogno di superare la diffidenza iniziale. Si può attaccare e distaccare, perché spesso non trova pace in se stesso in questa sua ricerca di cambiare luogo, direzione, situazione e compagnia. La tendenza fondamentale è all’introversione, alla chiusura , alla difficoltà nei rapporti con gli altri.

Aspetto neuro-endocrino
C’è un aumento dell’attività epifisaria e una ipersensibilità della ghiandola tiroidea che comporta un atteggiamento più di passività che di attività, più di quiete che di dinamismo, più chiuso in se stesso che rivolto all’esterno. Spesso è un magro astenico linfatico.

Sviluppo evolutivo
Il bambino con questa costituzione prevalente fluorica è molto fragile, vulnerabile e sensibile, timoroso e diffidente si ammala spesso e può avere problemi soprattutto ortopedici e dentari ma anche dell’apparato digerente. Nell’età adolescenziale la situazione si può aggravare sia a livello fisico che mentale. Questi soggetti nelle loro fasi di crescita devono essere sostenuti e rinforzati, altrimenti è possibile non solo il crollo e l’instaurarsi di una patologia grave. Fondamentalmente il fluorico ha un ritmo discontinuo.

Sintesi caratteriale

 

  • Tipo realizzato: trae le sue energie da se stesso. E’ creativo e sentimentale. A livello pratico è molto edonista (libertario). Ama il particolare e cerca di tenere i piedi per terra nonostante i suoi tormenti interiori. Il vizio predominante è l’invidia.
  • Tipo immaturo: tende all’isolamento (misantropia e depressione). Ha difficoltà a socializzare. Intollerante delle frustrazioni.
  • Tipo bloccato: è rigido, non realista, presenta mancanza di praticità e spesso è estremamente impulsivo. Può arrivare a non avere scrupoli e sensi di colpa e quindi alla degradazione morale.

 

Tendenze
Come gusto preferisce il salato, il verde è il colore dominante di questi soggetti. E’ il simbolo della natura, della rinascita primaverile, dell’intimità, dell’attaccamento e del rinnovamento della vita. La musica ideale è quella di Haendel, Chopin, oppure la ritmica.

Disturbi fisici e problemi psicopatologici
Problemi alle ossa (distorsioni, lussazioni, discopatie, osteofitosi, scoliosi), denti con predisposizione alla malocclusione, dismorfismi e andatura irregolare. Si possono presentare nel tempo problemi immunologici soprattutto di tipo autoimmunitario. A causa dell’iperlassità legamentosa può andare incontro a distorsioni, distrofie e sclerosi. A livello mentale è molto instabile arrivando a deformare la realtà in cui vive e a non accettare la propria immagine. A volte si osservano bambini che tormentano gli animali, hanno reazioni imprevedibili e manie varie. Questo tipologia peggiora con il cambiamento del tempo, specie in primavera.

Alimentazione consigliata
Ha bisogno di frutta e verdure fresca cruda e ricca di fibre per liberarsi dall’accumulo di scorie e per la sua indole pesante. A volte conviene aggiungere sostanze piccanti, amare e aspre. Sono da evitare cibi grassi, insaccati, cibi precotti. Questo soggetto a causa della sua irregolarità può arrivare all’obesità ma anche ad essere magro.

Suggerimenti
Migliora con il calore e il movimento. Ha bisogno di appoggio costante (rassicurazione) negli stadi di sviluppo più delicati soprattutto nei momenti di separazione (i primi due anni, l’entrata alla scuola materna ed elementare, il passaggio puberale). E ’stimolato dal colore rosso e dalla musica di Beethoven.

 

 
Angelo Vigliotti
Scritto da Angelo Vigliotti