Costituzione sulfurica – temperamento: sanguigno; diatesi sicotica/medorrinica; struttura dei foglietti embrionali: prevalenza mesodermica

La tipologia è dominata dal foglietto mesodermico per cui risulta il più equilibrato (si fa per dire) tra tutte le costituzioni (sulphur neutro).
Ci sono altre due varianti di sulphur: il grasso (con cattiva eliminazione di tossine, il quale si avvicina alla struttura carbonica) e il magro (catabolismo metabolico eccessivo che si avvicina alla struttura fosforica).

L’elemento “aria” è la chiave per capire il temperamento sanguigno che nel bambino si esprime con allegria, con la socievolezza, con la vivacità.
E’ un bambino che ha bisogno di muoversi e ha bisogno sia con la mente che con il corpo di comunicare la sua gioia e il suo ottimismo. Il terreno sicotico/medorrinico (iperergico, cioè con risposta esagerata dell’organismo a stimoli altrimenti innocui) caratterizza questi soggetti per patologie recidivanti che si vicariano tra loro (asma ed eczema) e per la facilità a malattie croniche degenerative (tendenza all’intossicazione: steatosi, ipercolesterolemia, iperglicemia, iperuricemia).

Aspetto fisico
Può essere un normotipo, ma può avere anche una ossatura fragile (la variante magro), oppure dotato di forte sviluppo muscolare (grasso stenico). Risulta molto sensibile al freddo.
L’estensione forzata del braccio raggiunge l’orizzontalità. Le dita della mano tendono ad essere lunghe (inscrivibili in un rettangolo).

Aspetto psicologico
Intellettuale, oggettivo, di larghe vedute, distaccato, con tendenza a razionalizzare. Ha una grande resistenza allo sforzo.
Se è magro è un sognatore, adora filosofeggiare e può essere pigro; se è grasso è più concreto ed amante del buon vivere.

Aspetto relazionale
Tende all’estroversione ed è molto socievole, allegro, pieno di umorismo e sa conversare bene. Ama viaggiare ed è molto flessibile.
Sente il bisogno dell’amicizia.

Aspetto neuro endocrino
E’ un anabolico per un eccesso di ormoni corticosurrenali, la scarsa funzione tiroidea giustifica la struttura pletorica (per ridotto metabolismo), mentre la buona funzione ipofisaria giustifica la grande vitalità.

Sviluppo evolutivo
E’ un bambino brillante, interessato alle novità e riesce a superare abbastanza bene i disagi delle varie tappe evolutive.
A scuola si integra bene e il suo rendimento è in genere superiore alla media. E’ molto passionale, a volte esplosivo, sia nelle piccole che nelle grandi cose.

Sintesi caratteriale

 

  • Tipo realizzato: vitale, molto equilibrato e riflessivo. Utilizza la presa di coscienza per raggiungere i propri obiettivi.
    Ha il desiderio di agire e una grande resistenza allo sforzo. Molto permissivo (liberale).
    Il vizio predominante è la lussuria con la gola).
  • Tipo immaturo: può diventare un sognatore e idealista lontano dalla realtà e dalla praticità (ipertrofia dell’io ).
    Nel sulphur grasso è presente disequilibrio con tendenza alla sclerosi, all’astenia e al pessimismo.
    Nel sulphur magro si ha disequilibrio con tendenza all’agitazione e all’eccitabilità.
  • Tipo bloccato: è autoritario e quando è scompensato va incontro a ostinazione, a violenza ed aggressività.

 

Tendenze e atteggiamenti
Come gusto preferisce il piccante, nell’autunno i sintomi si aggravano a causa dell’umidità, il colore dominante è il giallo.
La musica ideale è quella di Beethoven.

Disturbi fisici e problemi psicopatologici
I problemi sono legati fondamentalmente all’accumulo e all’intossicazione (ritenzione idrica e imbibizione dei tessuti).
Può soffrire di malattie infettive acute e croniche a livello respiratorio, orl e urinarie (con iperattività della mucosa e produzione di catarri).
Il tropismo può essere connettivale e periarticolare con problemi dermatologici e della circolazione arteriosa (ipertensione) e venosa (varici ed emorroidi).
Spesso c’è la presenza di cefalea ed emicrania che si aggravano con la luce e il rumore, associate a sensazione di bruciore.

Alimentazione consigliata
La dieta deve essere parca e povera di grassi. Riso e farro e altri cereali integrali sono utili per una sferzata di energia disintossicante.
Si dovrebbero poi evitare cibi crudi e preferire cibi che riscaldano (dieta mediterranea a piatto unico) e frutta ricca di liquidi (melone, ananas e pesche).
Utili possono essere i sapori che riscaldano e calmano come il dolce e il salato senza esagerare.

Suggerimenti
Il paziente sicotico è freddoloso, non sopporta l’umidità, migliora al mare e con il tempo secco.
Ha bisogno di continue gratificazioni come premio per l’impegno che abitualmente mette nelle sue azioni.
Il colore che calma è il verde e la musica ideale è quella di Hendel.

Angelo Vigliotti
Scritto da Angelo Vigliotti