Prevenzione  vacanze al mare

da:  www.automedicazione.it

Frequenta la scuola, fa sport, frequenta la casa di altri coetanei. Anche se ovviamente è sempre più affidabile e responsabile, i rischi non mancano, ma ora sono soprattutto legati all’ambiente esterno, alla strada in particolare.

D’altra parte, l’educazione alla prevenzione degli incidenti non dipende più solo dalla famiglia, dai genitori, ma anche, e sempre più quanto più ci si sposta verso l’adolescenza, dalla scuola o dai coetanei stessi. Questi ultimi possono influire moltissimo sul comportamento del ragazzo o della ragazza adolescente, al punto da condizionarlo, spesso in senso negativo, con l”effetto branco”. Di qui l’importanza che la programmazione scolastica preveda argomenti e momenti dedicati all’educazione stradale e alla prevenzione dei comportamenti a rischio in genere.

Il ruolo dei genitori non per questo diviene secondario. Cambia però il modo di fare educazione alla prevenzione degli incidenti. Molti oggetti, molte situazioni non possono e non devono più essere semplicemente vietate o evitate. E’ necessario coinvolgere attivamente il ragazzo, aiutandolo a prendere coscienza dei rischi connessi a molte situazioni e delle modalità per prevenirli.

E soprattutto ricordiamoci che, ora più che nelle età precedenti, in questo come in altri campi dell’educazione, nostro figlio guarda, più che alle regole verbali che l’adulto gli propone o gli impone, a come egli si comporta. L’adolescente stesso, in grado di mettere in discussione e addirittura di distruggere il castello di regole genitoriali, è un attento osservatore di come ci comportiamo. Comportiamoci pertanto da genitori responsabili, e diamo il buon esempio!

Infine, poichè spesso in casa ci sono fratellini più piccoli, coinvolgete i più grandi nelle misure di prevenzione degli incidenti, chiedendo loro, ad esempio, di rimettere a posto i giochi pericolosi dopo aver giocato, di non lasciare in giro fimmiferi o altri oggetti pericolosi, e così via.

Nella tabella, in ordine alfabetico, gli oggetti più a rischio per questa età, e le principali misure di prevenzione. Il colore di sfondo delle righe identifica il tipo prevalente di rischio cui il bambino è esposto:

Verde

Ustione

Azzurro

Trauma,  ferita

Giallo

Avvelenamento

Lilla

Folgorazione

Arancio

Soffocamento

Rosa

Annegamento

 

Attenti a

Per prevenire

Accendino

Insegnate a vostro figlio ad usarlo in   condizioni di sicurezza, lontano da oggetti infiammabili, e a non lasciarlo   in giro a tiro dei più piccolini

Altalena

Deve essere robusta, fissata   stabilmente, non collocata in posizione pericolosa, possibilmente con un   recinto che impedisca ad altri bambini di avvicinarsi frontalmente o di   dietro

Animali   domestici

Insegnate a vostro figlio come   comportarsi in presenza di un cane, soprattutto se di grossa taglia, e   soprattutto a non stuzzicarlo in presenza di altri cani o quando ha i   cuccioli o mentre mangia

Antiparassitari

Riponeteli in luoghi   inaccessibili e in contenitori a chiusura ermetica e con etichetta ben   leggibile

Non applicateli su superfici con cui   il bambino può venire a contatto

Non applicateli mentre il bambino è in   giardino

Spiegate al bambino cosa sono, a cosa   servono e i motivi della loro pericolosità

 

Anti-tarme

Controllate sempre che non ne   rotolino fuori dagli armadi quando li aprite

Spiegate a vostro figlio cosa sono, a   cosa servono e i motivi della loro pericolosità

Arriccia   capelli

Staccate la spina dopo averlo   usato

Non maneggiatelo con le mani bagnate

Insegnate a vostro figlio a non   toccare apparecchi elettrici mentre è nella vasca o comunque con le mani   bagnate

Auto in   sosta

Insegnate al bambino a non giocare o   nascondersi dietro automezzi in sosta

Bagagliaio

Non lasciatelo aperto o comunque   accessibile al bambino

Spiegate a vostro figlio la   pericolosità di chiudersi dentro nel bagagliaio

Se la vostra auto è un modello SW, non   ponete oggetti pesanti al di sopra del livello dello schienale

Se la vostra auto è un modello SW,   chiudete l’apposita tendina separatrice dall’abitacolo

 

Balconi

La balaustra deve essere   sufficientemente alta, a sbarre verticali e non orizzontali, per non favorire   la scalata del bambino; in caso contrario, provvedete a rialzarla o a   rivestirla con una rete

Non lasciate sul balcone sedie,   sgabelli, scalette, tavolini, biciclette, fioriere o quant’altro possa   servire a vostro figlio per sporgersi oltre la balaustra

Insegnate al bambino a non gettare   oggetti giù dal balcone

Barbecue

Spiegate a vostro figlio i   rischi delle fiamme libere, e come comportarsi in caso di ustione

Non utilizzate alcool o altro liquido   facilmente infiammabile per attizzare il fuoco

Tenete sempre un estintore a portata   di mano

 

Bicicletta

Insegnate a vostro figlio le   regole della strada, cominciando con le più semplici (il semaforo, i   segnali). Ricordate che per una buona educazione stradale del bambino è   fondamentale il vostro buon esempio.

Non fate andare in bicicletta vostro   figlio da solo in strade con traffico d’auto prima dei 7-8 anni di età: il   traffico di una città è molto pericoloso e complicato per un bambino

Fate indossare il caschetto protettivo   al ragazzo che gira in bicicletta. Date a vostra volta il buon esempio …

Chiedete al ragazzo di verificare   periodicamente l’efficienza delle luci della bicicletta, e di accenderle in   condizioni di scarsa visibilità

Caminetto

Disponete davanti una recinzione   o un parascintille

Non lasciate giocattoli o oggetti   infiammabili vicino al camino

Spiegate a vostro figlio i rischi   delle fiamme libere, e come comportarsi in caso di ustione

 

Cancelli   esterni

Spiegatene il corretto   funzionamento e i rischi connessi

La struttura deve essere a sbarre   verticali, per evitare che il bambino si arrampichi

Per i cancelli automatici, installate   fotocellule e dispositivi di sicurezza per l’arresto del movimento

Cantina

Si tratta di un luogo tanto   interessante quanto pericoloso: spiegatene i rischi, e chiedete a vostro   figlio di non accedervi in vostra assenza o a vostra insaputa

Cinture

Spiegate a vostro figlio i   rischi connessi con l’uso delle cinture per fare cappi o anelli o comunque   per mettersele intorno a prti del corpo, il collo in particolare

Cisterne

Dotatele di chiusure di   sicurezza

Spiegatene l’esistenza, le funzioni,   la pericolosità

 

Coltelli e   strumenti appuntiti

Insegnate a vostro figlio come   si maneggiano, e soprattutto a non utilizzarli durante il gioco

Cosmetici

Spiegatene i potenziali effetti   tossici

Corda

Non lasciatela mai in giro

Spiegate a vostro figlio la   pericolosità del suo uso per fare cappi, o anelli, intorno a parti del   proprio corpo, soprattutto al collo

Cotton fioc

Spiegatene la pericolosità, e   insegnate a vostro figlio a non utilizzarli per la pulizia delle orecchie

Detersivi

Riponeteli in un armadietto   posto in alto, oppure dotato di fermo di sicurezza

Utilizzate prodotti dotati di tappo di   sicurezza

Spiegate a vostro figlio i rischi   connessi con l’ingestione o il contatto con queste sostanze

Non travasate un detersivo in   bottiglie di bibite o di acqua minerale, neppure se ne specificate il   contenuto con un’etichetta!

 

Diserbanti

Riponeteli in luoghi   inaccessibili e in contenitori a chiusura ermetica e con etichetta ben   leggibile

Non applicateli su superfici con cui   vostro figlio può venire a contatto

Non applicateli mentre vostro figlio è   in giardino

Spiegate a vostro figlio cosa sono, a   cosa servono e i motivi della loro pericolosità

Doccia

Chiedete a vostro figlio di non   fare il bagno o la doccia quando è da solo in casa

Mettete sul fondo un tappetino o   appositi adesivi antisdrucciolo
 
  Attenzione all’uso degli oli da bagno: rendono il fondo molto scivoloso!
 
  Regolate l’acqua del boiler ad una temperatura non superiore a 50°C

Elettrodomestici

Staccate la spina dopo averli   usati

Non maneggiateli con le mani bagnate

Insegnate a vostro figlio a non   toccare apparecchi elettrici mentre è nella vasca o comunque con le mani   bagnate

 

Falcetti,   altri oggetti taglienti

Riponeteli in luogo   inaccessibile al bambino

Spiegatene la pericolosità

Ferro da   stiro

Non lasciatelo a raffreddare a   terra o comunque dove il bambino può arrivare

Fiammiferi

Non lasciateli in punti   accessibili

Utilizzate, se possibile, fiammiferi   “di sicurezza”, che si accendono solo se sfregati contro superfici   particolari

Insegnate a vostro figlio ad usarli in   condizioni di sicurezza, lontano da oggetti infiammabili, e a non lasciarli   in giro a tiro dei più piccolini.

Spiegategli i rischi connessi con le   fiamme libere, e cosa fare in caso di ustione

Finestre

Non lasciate sedie, sgabelli,   tavolini o scalette vicino alla finestra

 

Finestrini   auto

Insegnate a vostro figlio a non   sporgersi o protendere le braccia dal finestrino mentre viaggiate

Lasciateli semiaperti se fa caldo,   soprattutto se siete in sosta

D’estate, applicate tendine frangisole

Fornellino anti-zanzare

Spiegate a vostro figlio i   rischi connessi con l’ingestione della pastiglietta

Funghi

Spiegate al bambino i rischi   connessi con l’ingestione o anche solo col semplice contatto con funghi non   conosciuti

 

Garage

Si tratta di un luogo tanto   interessante quanto pericoloso: spiegatene i rischi, e chiedete a vostro   figlio di non accedervi in vostra assenza o a vostra insaputa

Gomme da   masticare

Raccomandate a vostro figlio di   non masticarle mentre corre

Impianto di   riscaldamento

Preferibile quello centralizzato o   autonomo, con caldaia esterna

Da evitare gli apparecchi a fiamma   libera (stufe a kerosene, caldaiette interne a gas, stufe a legna,ecc),   perchè consumano ossigeno e comportano il rischio di intossicazione da ossido   di carbonio.

Nel caso queste soluzioni siano   inevitabili, rispettate accuratamente le raccomandazioni in termini di   ricambio dell’aria e di manutenzione degli apparecchi, che vanno comunque   posti in punti non accessibili al bambino e lontani da giocattoli, tendaggi e   quant’altro possa facilmente prendere fuoco

Tenete a disposizione per ogni   evenienza e in buono stato di efficienza uno o più estintori a schiuma

 

Impianto   elettrico

Deve essere dotato di messa a terra e   salvavita: se non lo è, adeguatelo alle norme vigenti

Le prese vanno coperte con appositi   “copripresa”, (del tipo “a prova di bambino”)

Eventuali fili “volanti”   debbono essere fatti passare in apposite canaline o fissati a muro, comunque   non essere lasciati alla portata del bambino

Lampade

Spiegate a vostro figlio che è   pericoloso coprire la lampada con fogli di carta o di plastica o vestiti

Letto

Non lasciate che il bambino vada   a letto con collane o corde, o sacchetti di plastica intorno al collo

Pigiama, lenzuola e coperte devono   essere fatti di tessuto non infiammabile

 

Marciapiede

Insegnate a vostro figlio a non   camminare in equilibrio sul bordo del marciapiede, a non giocare sul   marciapiede e a non sporgersi da esso.

Spiegate come attraversare correttamente   la strada

Medicinali

Riponeteli in un armadietto   posto in alto e dotato di fermo di sicurezza

Non lasciate confezioni appena usate   in luoghi accessibili

Spiegate a vostro figlio i rischi   connessi con l’uso dei farmaci, e soprattutto che qualsiasi farmaco, anche   quello apparentemente più innocuo, può essere pericoloso se viene assunto   senza motivo e non su indicazione del medico

Micropile

Non lasciatele a portata di   bambino: sono altamente tossiche, se ingerite!

Spiegatene la pericolosità a vostro   figlio

Mobili

Fissate al muro quei mobili che   consentono al bambino di arrampicarsi

 

Muretti

Applicate recinzioni protettive

Noccioline

Raccomandategli di non mangiarle   correndo o in auto

Paletti di   sostegno per piante

L’altezza deve essere di almeno   120 cm

Copritene l’estremità con un vasetto

Pattini

Fate indossare a vostro figlio   polsiere, ginocchiere e paragomiti. Spiegate cosa potrebbe succedere   (frattura del polso o del gomito, soprattutto), in caso di caduta senza   adeguata protezione

Pavimenti

Se il pavimento è particolarmente   liscio, evitate di passare la cera

Dotate i tappeti di retine   antisdrucciolo

 

Phon

Staccate la spina dopo averlo   usato

Non maneggiatelo con le mani bagnate

Insegnate a vostro figlio a non   toccare apparecchi elettrici mentre è nella vasca o comunque con le mani   bagnate

Piano di   cottura

Utilizzate manopole del gas che   si aprono e si chiudono solo col doppio sistema (a pressione e rotazione)

Spiegate a vostro figlio i rischi   connessi con il gas e con le fiamme libere, e cosa fare in caso di ustione

Piante

Spiegate a vostro figlio che   molte piante, da appartamento e non, contengono sostanze dannose, per   ingestione (avvelenamento, talora con conseguenze mortali anche per piccole   quantità ingerite) o per contatto. Per ulteriori dettagli, consultate la   scheda “Precauzioni generali”

 

Piscina

Insegnate a vostro figlio a   nuotare e a stare sicuro in acqua alta

Chiedetegli di avvisarvi quando accede   alla piscina, e a non accedervi da solo in vostra assenza

Porta del   box

Non lasciate l’apertura a metà

Se l’apertura è automatizzata,   installate fotocellule e frizioni di sicurezza

Porte

Insegnate a vostro figlio a non chiudere   violentemente le porte, soprattutto se dotate di vetri

Portiere

Insegnate al bambino a scendere   dal lato del marciapiede

Pozzi

Dotateli di chiusura di   sicurezza

Spiegatene a vostro figlio l’esistenza   e la pericolosità

 

Rasoio da   barba, altri oggetti taglienti

Riponeteli in luogo   inaccessibile al bambino

Rasoio elettrico

Staccate la spina dopo averlo   usato

Non maneggiatelo con le mani bagnate

Insegnate a vostro figlio a non   toccare apparecchi elettrici mentre è nella vasca o comunque con le mani   bagnate

Ripostiglio

Si tratta di un luogo tanto   interessante quanto pericoloso: spiegatene i rischi, e chiedete a vostro   figlio di non accedervi in vostra assenza o a vostra insaputa

Sacchetti   di plastica

Spiegate a vostro figlio quanto   sia pericoloso metterseli attorno alla testa

Scaldabagno   a gas

Evitatene se possibile   l’installazione

Se non ne potete fare a meno, seguite   scrupolosamente le racomandazioni sul ricambio d’aria e sulla manutenzione

 

Skate board

Fate indossare a vostro figlio   polsiere, ginocchiere e paragomiti. Spiegate cosa potrebbe succedere   (frattura del polso o del gomito, soprattutto), in caso di caduta senza   adeguata protezione

Soffitta

Si tratta di un luogo tanto   interessante quanto pericoloso: spiegatene i rischi, e chiedete a vostro   figlio di non accedervi in vostra assenza o a vostra insaputa

Stufetta ad   aria

Staccate la spina dopo averla   usata

Non maneggiatela con le mani bagnate

Insegnate a vostro figlio a non   toccare apparecchi elettrici mentre è nella vasca o comunque con le mani   bagnate

Azionate la stufetta ad aria prima e   non durante il bagno

Superalcoolici

Spiegate al bambino i rischi connessi   con il loro abuso

Tappetino

Utilizzate un modello   antisdrucciolo o applicate la retina antisdrucciolo

 

Televisione,   oggetti pesanti

Disponeteli in luoghi da cui il   bambino non possa tirarseli addosso

Tosaerba

Non lasciate che vostro figlio   vi gironzoli intorno mentre tosate l’erba

Umidificatore

Preferite quelli a vapore freddo

Vasca da   bagno

Chiedete a vostro figlio di non   fare il bagno o la doccia quando è da solo in casa

Mettete sul fondo un tappetino o   appositi adesivi antisdrucciolo
 
  Attenzione all’uso degli oli da bagno: rendono il fondo della vasca molto   scivoloso!
 
  Regolate l’acqua del boiler ad una temperatura non superiore a 50°C

 

Angelo Vigliotti
Scritto da Angelo Vigliotti