pointer

Ricette fondamentali e altre raccomandazioni

Quasi tutte le ricette sono state sperimentate dalle mamme e sono riportate sui      siti: www.mammachebuono.altervista.org      e www.vitadidonna.it.

Nonostante ciò ogni ricetta va vista in funzione del proprio bambino che è unico.

Brodo vegetale Ingredienti: 100gr di patate + 100gr di carote + 100 gr di zucchine Preparazione: pelare patate e carote, tagliare il tutto e porre i grossi pezzi dei prodotti in pentola. Aggiungere un litro di acqua e far bollire a fuoco lento per circa 50 minuti. Non si deve mai aggiungere sale al brodino. Vi rimarranno circa 200 ml di brodo dopo la bollitura.
Brodo di      carne Mettete in una casseruola 100/150 g di carne di manzo o di pollo della più magra. Coprite con mezzo litro abbondante di acqua fredda e portate a bollore. Aggiungete una carota e un gambo di sedano tagliati a pezzetti. Coprite e fate cuocere a fuoco basso per 2 ore. Fate raffreddare e filtrate. La carne non potrà essere utilizzata per l’alimentazione del      bambino.      Passate il brodo in frigo, quindi togliete con la schiumarola i pezzi di grasso che si saranno solidificati in superficie.       In questo modo il brodo sarà ben sgrassato e potrà essere utilizzato fin dagli 8 mesi.
Cottura del pesce fresco Prendere 30 gr di pesce fresco e porli in pentola con una discreta quantità di acqua. Bollire fino a cottura e insaporire la pietanza con un po’ di succo di limone. Ad essi si può aggiungere un po’ di olio destinato al condimento della minestrina associata
Cottura del tuorlo d’uovo E’ conveniente bollire l’uovo intero per circa 2-3 minuti, senza però renderlo sodo, per motivi batteriologici e di digeribilità. Prelevare mezzo tuorlo così cotto e proporlo al lattante due volte alla settimana in sostituzione della carne.
Frutta Mela pera, banana e prugna (dal 5° – 6° mese ad eccezione di casi particolari)       Agrumi (8° – 9° mese)       Pesca, albicocca, uva, kiwi (10° – 12° mese)       Fragole e ciliegie (oltre l’anno: verificare le tendenze allergiche in famiglia)       Castagne: si consiglia verso il secondo anno
      Accorgimenti:      
1. non insistere se rifiuta  un cibo nuovo (aspettare e riprendere, semmai con separazione di alcuni alimenti)
2. non scoraggiarsi,evitare stratagemmi (si rischia di trasformare il momento della pappa in un gioco) oppure imboccare il piccolo “a tradimento” (si rischia di trasformare il momento della pappa in una lotta)      
3. creare dei rituali (seggiolino, bavaglino, odori, sapori, colori della pappa)
4. attenersi allo schema di svezzamento consigliato dal pediatra e in modo da immettere uno stile di vita alimentare efficace e basato sulla varietà e sulla moderazione)

Angelo Vigliotti
Scritto da Angelo Vigliotti